Ortica Mentichina


Ingrandisci

La Mentichina si trova in Trentino oltre i 1300 metri ed è probabilmente chiamata così perché cresce mista a piante di menta profumatissima.
 
Il clima e l’altitudine accrescono le note virtù di questa speciale ortica. La ricetta del suo utilizzo in grappa è stata riscoperta in archivio da un formulario cinquecentesco.

Dalla vecchia tradizione, nella stagione invernale, è imbattibile per massaggi esterni alle giunture o sul torace.

Materia prima :
teroldego ed altre vinacce trentine fresche e selezionate, rametto di ortica mentichina
Alambicco:
discontinuo a bagnomaria a vapore
Colore :
trasparente e brillante
Profumo :
fine, intenso
Sapore :
piacevole, persistente ,
Capacità:
0,70 lt - 0,20 lt
Gradazione alcolica :
40% vol.
Affinamento :
in serbatoi di acciaio inox
Temperatura di servizio :
fra 12 e 14° C.

Negli ultimi anni è diventato ingrediente indispensabile come base per cocktail particolari.

Prima dell’assaggio nell'apposito calice a tulipano, la grappa deve riposare nel bicchierino qualche minuto, così ossigenandosi i profumi si esaltano e l’equilibrio fra sapore e profumo sarà apprezzato maggiormente.

Può essere bevuta come aperitivo, nel caffè, a fine pasto o in qualunque momento della giornata. Ottima per godere di un momento di relax o di meditazione, magari accompagnata da un buon sigaro.
 
Per nuove e raffinate sensazioni può essere abbinata al cioccolato fondente, al formaggio sia fresco che stagionato, alla frutta secca, al miele, direttamente nella macedonia, nei dolci, sui gelati.
In cucina è ottima nel ragù, speciale sulle carni specie negli arrosti di agnello o maiale o nelle braciolate, ideale anche per sfumare grigliate di pesce come gamberi.

Condividi prodotto: